homepage

Oltre 800 chilometri di costa definiscono i contorni geografici della Puglia, regione lunga e stretta che si incunea dolcemente nel Mar Mediterraneo. Daunia e Alta Murgia, Bassa Murgia e Valle d'Itria, Salento. La Puglia si può suddividere in tre territori che individuano distretti vinicoli ben definiti e fortemente ancorati ai vitigni tipici che ne contraddistinguono le produzioni. Un ampio panorama ampelografico differenzia la vitivinicoltura pugliese da quella delle altre regioni italiane e del Meridione. Caratterizzata da una spiccata mutevolezza del territorio - dalle vette montuose della Daunia alle coste sabbiose del Salento, passando per ampie e assolate zone collinari – la Puglia può contare su una grande varietà di terrori che si esprime in un ricco bouquet di profumi e di sapori senza uguali. Agli autoctoni - ma anche ai numerosi vitigni nazionali ed internazionali che abitano ormai stabilmente le campagne della regione - il sole e la terra di Puglia donano spiccate doti di riconoscibilità e un’imponente struttura che, grazie alla passione e all’esperienza dei vignaioli pugliesi, si traduce in vini autentici, principalmente rossi, dal forte carattere identitario.

Daunia e Alta Murgia

Daunia e Alta Murgia

Avvolta da Molise, Campania e Basilicata, l’area più a nord della Puglia si svela al viaggiato...

Read more
Bassa Murgia e Valle d'Itria

Bassa Murgia e Valle d'Itria

Un’immagine, un suono, un sapore. E in un solo istante, come nella celebre recherche du temp...

Read more
Salento e Messapia

Salento e Messapia

Obiettivo: tacco dello Stivale. Il percorso che conduce verso l’estremo sud della Puglia reg...

Read more

Erede di una tradizione vinicola che affonda le proprie radici nella civiltà greca, la Puglia è da sempre uno dei vigneti più esuberanti d'Italia e il cuore pulsante della vitivinicoltura mediterranea.

Le caratteristiche pedoclimatiche favorevoli contribuiscono a rendere unici i vini di questa terra, insieme all'uso, classico od originale, dei tre vitigni principe che ne contraddistinguono la tradizione: Nero di Troia nell'area della Daunia, Primitivo nell'area della Messapia, Negroamaro in Salento.
Proiettati verso il futuro grazie alle innumerevoli reinterpretazioni, tutte di eccellente qualità, i vini di Puglia restano strettamente legati alle loro origini e alla tradizione da cui si originano.
Scoprirne le origini significa ripercorrere le vicende, leggendarie e storiche, che ne hanno fatto il simbolo della nostra tradizione vinicola regionale.

Il Nero di Troia

Il Nero di Troia

Il Nero di Troia, chiamato anche Uva di Troia, è la terza varietà autoctona pugliese a bacca nera per ...

Read more
Il Primitivo

Il Primitivo

Il Primitivo è un vitigno a bacca rossa coltivato in tutta la regione, che ha trovato habitat ideale s...

Read more
Il Negroamaro

Il Negroamaro

Il Negroamaro è un vitigno a bacca nera coltivato in tutta la Puglia, soprattutto nel sud della region...

Read more

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy - We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information